Sbocchi occupazionali: Lavoro Over 50

23 luglio 2013 Pubblicato da Redazione

 

In linea di massima, il problema della reintroduzione nel tessuto lavorativo di tutte quelle professionalità che sono magari arrivati alla soglia dei 50 anni e anche successivamente è stato oggetto di studio ed analisi già nella finanziaria del 2010.

In modo particolare possiamo dire che nel corso di quella medesima finanziaria venivano introdotte una serie di norme sperimentate, pensate e studiate per fare in modo tale che il lavoratore over 50 espulso dal mercato lavorativo potesse trovare una nuova occupazione.

over_50I requisiti per identificare questa fascia di lavoratori erano principalmente due, da una parte bisognava avere almeno 50 anni e fruire dell’indennità di disoccupazione, essere lavoratori in mobilità con almeno 35 anni di contributi.

In questo caso, un datore di lavoro che avesse valutato e deciso di assumere questa particolare tipologia di lavoratori, sia con un contratto a tempo indeterminato che con uno a tempo determinato, era prevista una contribuzione pari a quella di un contratto di apprendistato.

La stessa legge aveva anche stanziato ulteriori 12 milioni di euro per fare in modo tale che venissero dissuasi, datori di lavoro intenzionati a effettuare riduzioni di personale che impattassero su lavoratori adulti in età avanzata e anzi per fare in modo tale di produrre stimoli alla assunzione da parte di un datore di lavoro.

Bisogna dire anche che questi incentivi grazie alla Legge di Stabilità sono stati poi prorogati per tutto il 2012, un modo intelligente per fare in modo tale da iniziare un percorso di sensibilizzazione al problema.

Certamente parliamo di uno strumento con una efficacia ancora limitata ma un passo importante in questa direzione, rileviamo il fatto che manca un focus legato a progetti di formazione mirati per datori di lavoro sulle potenzialità che un lavoratore con esperienza può rappresentare.

Gli incentivi per fare in modo tale che ci siano degli sgravi fiscali per reintrodurre nel tessuto lavorativo persone in età adulta sono importanti, dall’altra però bisogna anche agire sul modo di pensare e la cultura lavorativa per poter portare un mutamento positivo.

 

 

 

 

 

x

 

 

 

x

 

 

Inserisci il tuo annuncio o commento

You must be logged in to post a comment.



         

Advertise Here

 

 

 

 

 

Advertise Here

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei Cookie      Ulteriori informazioni