Normative sul lavoro in Italia

23 luglio 2013 Pubblicato da Redazione

 

Evoluzione mercato del lavoro

Dobbiamo fare un passo indietro e cercare di capire come nel corso del tempo il mercato del lavoro in Italia è cambiato e evoluto, cercando di uniformarsi a standard che erano quelli europei, partendo dal presupposto che si è introdotto il termine di liberalizzazione.

normative_italiaCon la parola liberalizzazione intendiamo parlare di un deciso e radicale mutamento di prospettiva del lavoro medesimo, non più vincolato a un monopolio pubblico ma reso maggiormente elastico e dinamico con l’introduzione di soggetti privati.

Il grande mutamento nel mercato del lavoro è avvenuto negli anni 90, con il Decreto Legislativo n.29 del 3 febbraio 1993, un modo nuovo di intendere il rapporto di lavoro all’interno delle pubbliche amministrazioni.

Il primo abbozzo di una riforma che aveva un obiettivo ben specifico, il primo fra tutti quello di contenere la spesa pubblica per quanto riguardava l’organizzazione stessa dei pubblici uffici, un modo per regolare in maniera differente il mondo del lavoro.

Fino a questo momento in Italia si era assistiti a una decisa e netta frattura tra il mondo del lavoro privato e quello pubblico, il privato perseguiva scopi e finalità legati al proprio settore e in modo particolare al contenimento dei costi e all’aumento della produttività in generale.

Il settore pubblico perseguiva un obiettivo differente, quello di dare dei servizi che si traducessero in una percezione positiva del pubblico in generale, nel corso del tempo come purtroppo spesso è avvenuto, le assunzioni non hanno tenuto conto di un criterio basato sull’efficienza e la modernizzazione.

Il primo abbozzo di una riforma che in quanto tale, aveva l’obiettivo di ridurre quella frattura che in Italia aveva sempre accompagnato il mercato del lavoro, da una parte un mercato privato non tutelato ma vincolato ai rischi del mercato stesso.

Dall’altra un apparato pubblico eccessivamente appesantito da personale non sempre produttivo e spesso poco pronto alla risposta nei confronti dell’utenza e del cittadino in generale.

 

 

Libri sull’argomento:
          

 

 

 

x

 

 

 

 

 

Inserisci il tuo annuncio o commento

You must be logged in to post a comment.



         

Advertise Here

 

 

 

 

 

Advertise Here

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei Cookie      Ulteriori informazioni