Lavorare a lisbona,da valutare

24 novembre 2014 Pubblicato da Redazione

x

 

Quante volte ci siamo sentiti dire che la crisi costringe molti italiani a valutare la strada dell’estero, la domanda vera è dove andare, dove recarsi per cercare un posto di lavoro e trovare una propria collocazione, la prima cosa di cui dobbiamo tenere conto è legata al fatto che ogni singolo paese vive l’attuale crisi economica in  maniera differente, ci sono paesi maggiormente in difficoltà e altri meno, lavorare a Lisbona è una prospettiva che pochi prenderebbero in considerazione.

lavorare a LisbonaDovendo valutare un paese in cui magari trasferirsi, dovremmo sicuramente tenere conto della situazione economica che sta attraversando, da molto tempo di dice che l’Inghilterra rispetto ad altri paesi offre maggiori opportunità, fino a qualche mese fa la locomotiva tedesca sembrava essere inarrestabile, poi le cose sono cambiate, una battuta d’arresto.

lavorare a Lisbona, ricerche in corso

La situazione economica di un paese varia a seconda non solo di quello che è il contesto economico al suo interno, in un’economia globalizzata come questa, molto spesso occorre tenere conto del fatto che ogni paese ha un suo modo di affrontare la crisi, ci sono paesi che rispetto ad altri, riescono ad affrontare meglio determinate situazioni e momenti poco positivi.

Andare all’estero è un’affermazione generica, quello di cui dobbiamo veramente tenere conto è per prima cosa la nostra condizione di partenza, quale tipo di preparazione abbiamo e in che direzione vogliamo andare, qual’è il nostro curriculum di competenze che possiamo spendere se decidiamo di recarci in suolo estero? Queste sono alcune delle domande che ci si dovrebbe porre.

Ad esempio parlare di lavorare a Lisbona potrebbe far sorridere molte persone, un paese come il Portogallo da sempre povero,  non presenta certo un tessuto di aziende così vivace e frizzante da stimolare una persona a recarsi a lavorare, tuttavia un ragionamento del genere è a tutti gli effetti errato, infatti molto dipende dal tipo di azienda che ha deciso di trasferirsi in quel paese, magari per un regime fiscale conveniente.

In modo particolare nelle società di servizi, alcune competenze potrebbero creare un posto di lavoro là dove non sarebbe stato pensabile in precedenza, il risultato della globalizzazione e della delocalizzazione.

Attualmente il sito multilingualvacancies, presenta un’offerta di lavoro interessante, un’azienda con sede a Lisbona, cerca persone da inserire nel servizio clienti che sappiano la lingua danese, si chiede un’esperienza similare pari a 6 mesi.

Vi lasciamo come sempre il link all’articolo:

http://www.multilingualvacancies.com/job/504144/danish-speaking-customer-service-free-accommodation-the-duration-of-the-contract/

x

 

x

 

 

 

x

 

 

Inserisci il tuo annuncio o commento

You must be logged in to post a comment.



         

Advertise Here

 

 

 

 

 

Advertise Here

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei Cookie      Ulteriori informazioni