Featured
network marketing

Lavoro in Italia

Come trovare lavoro in Italia

Posted on 24 marzo 2019

La ricerca del lavoro in Italia in questi periodi è un tema molto caldo sia per giovani che per persone di una certa età. Riuscire a trovare lavoro diventa un terno al lotto!

A questo punto le soluzioni possono essere diverse, una è quella di adattarsi a quello che si trova, invece l’altra è quella di trovare lavoro all’estero.

Se scegliamo la prima sappiamo già che orari e salario non saranno mai adeguati a quello che facciamo, molto spesso il lavoro viene sottopagato purtroppo. Se invece andiamo all’estero sappiamo che la considerazione del lavoro, con ore  e paga sono ben diverse, un esempio lampante che possiamo fare è quello tra Germania e Italia, ovvio che il tutto va rapportato anche in base al tenore di vita.

Dunque prima di stare o lasciare il nostro paese bisogna fare delle valutazioni. Oggi però parleremo di come trovare lavoro in Italia e dunque andremo a vedere dove possiamo trovarlo e come ci possiamo candidare.

Come trovare lavoro in Italia

Prima di proseguire con questo articolo vogliamo specificare che questa è una guida semplice che vi da delle idee per poter effettuare delle vostre ricerche lavorative.

Qualunque sia il vostro mestiere o la vostra esperienza, trovare lavoro sarà molto più semplice!

Iniziamo con i centri dell’impiego, molti centri per l’impiego hanno creato delle sezioni dove è possibile  vedere le varie offerte di lavoro che le aziende hanno pubblicato, da qui possiamo valutare di inviare il curriculum a coloro che riteniamo più consoni e più adeguati a quello che sappiamo fare. Inviare il curriculum vitae è un’ottima idea, ma è anche un’0ttima idea andare a visitarlo ogni tanto di presenza il centro dell’impiego.

Le agenzie interinali, anch’esse per quanto concerne il mondo del lavoro offrono interessanti prospettive, esse sono molto vicine alle aziende e da qui il tutto potrebbe essere molto più semplice. Ma ovviamente l’ultima parola spetta all’azienda che dovrà assumervi, molto spesso le offerte di lavoro hanno un contratto minimo di 3 mesi e la paga è adeguata alle norme vigenti in Italia.

Altro metodo per trovare lavoro sono siti e blog che parlano di tematiche collegate a quest’ultima, un blog molto interessante è quello di ricercaoccupazione.online un blog molto aggiornato dove vengono pubblicate offerte di lavoro veritiere, infatti possiamo notare anche che nelle guide pubblicate possiamo trovare le vedere fonti da cui parte la ricerca.

Un’altra prospettiva interessante è quella di visitare direttamente le aziende, anche se in questo caso le percentuali sono molto basse, se avete giorni liberi, una sana passeggiata e un bel pò di curriculum possono aiutarvi a passare la giornata diversamente da quello che fate di solito.

In ultimo potete crearvi un vostro lavoro, ovvio che qui dovrete mettervi a pensare un pò, sono sicuro che dopo aver buttato giù alcune idee, il tutto potrà esservi molto più chiaro, ovvio che bisogna valutare tutti i punti di vista sia quelli a favore che a sfavore, pensateci bene!

Comments (0)

Formazione, News

Personal coaching: metodo di lavoro e professione

Posted on 14 novembre 2017

Il mondo di oggi è molto competitivo, chiede sempre di più non basta il livello di efficienza che abbiamo, non bastano le competenze acquisite, non basta come sappiamo gestire un gruppo di lavoro. Occorre fare di più, lo chiedono le aziende, lo chiede il mondo del lavoro odierno.

Una sfida continua, un continuo doverci migliorare, riuscendo a superare certi limiti. Solo in questo modo saremo in grado di ottenere quei risultati che ci sono stati chiesti. Il personal coaching è un metodo innovativo, un approccio basato sulla continua ricerca di risorse dentro di noi. Continue reading “Personal coaching: metodo di lavoro e professione” »

Comments (0)

Lavoro all'estero

Giocare per mare: il croupier sulle navi da crociera

Posted on 22 luglio 2017

Bisogna amare il denaro per amare il gioco.

Madame de Staël, L’influenza delle passioni, 1796

Chi è il croupier? Secondo una nota enciclopedia online, “nelle case da gioco, chi conduce il gioco e paga le vincite per conto della direzione”.

Il croupier lavora nei casinò terrestri o sulle navi da crociera, coordina il gioco, sovrintende alle mosse dei giocatori e paga le vincite. Uno dei fondamenti della sua professionalità consiste nella sua capacità di gestire i clienti creando buoni rapporti interpersonali e di creare la giusta atmosfera intorno al tavolo da gioco. Tuttavia le qualità innate o acquisite non sono sufficienti per essere un croupier appetibile per i casinò alla ricerca: a questo professionista sono richiesti la fedina penale pulita, una mente portata alla matematica e capace di lunga concentrazione, il non essere daltonici, l’essere in possesso di un diploma e (attenzione, ragazzi!) non avere tatuaggi in vista, la disponibilità a lavorare di notte (grosso modo dalla 20 alle 4) e durante i festivi. Al croupier da crociera, poi, si richiede l’iscrizione alla gente di mare; un libretto di navigazione in regola, documento ufficiale che permette l’imbarco e viene rilasciato dalle Capitanerie di Porto; un certificato medico di idoneità psicofisica; il superamento di due prove pratiche, una di voga e una di nuoto. Dopo i circa quaranta giorni che occorrono per completare documentazione e visite si dovranno frequentare cinque corsi obbligatori: Primo soccorso; Pubblica sicurezza e Responsabilità sociale; Antincendio base; Antincendio avanzato; Sopravvivenza e Salvataggio in mare ( si ricordi che l’eventuale titolo di bagnino non è sufficiente). Sono gradite la conoscenza di più lingue straniere (francese, tedesco, spagnolo) – ma l’inglese è sufficiente – e un’ottima resistenza allo stress.

Continue reading “Giocare per mare: il croupier sulle navi da crociera” »

Comments (0)

network marketing

Il Tele Lavoro, News

Network marketing truffa o lavoro?

Posted on 04 giugno 2017

Network marketing: parliamo di lavoro?

Viviamo nell’epoca del web, ogni cosa sembra possibile, una volta per conoscere le persone bisognava recarsi in luoghi appositi che favorivano la socializzazione. La parrocchia, l’oratorio, il bar per molti la seconda casa, questi erano i luoghi per eccellenza per fare due chiacchiere e conoscersi. Oggi ci si connette al web, i social network sono il mondo nel quale ci muoviamo, da alcuni anni si parla spesso e in maniera insistente di network marketing. Cerchiamo di capire nel dettaglio di cosa stiamo parlando.

Se vogliamo fare un’analisi che prenda in considerazione il significato letterale della parola, dobbiamo parlare di una specifica strategia di marketing che deve il suo successo non solo alla vendita diretta. In pratica parliamo di figure di carattere commerciale che vendono il prodotto di un’azienda direttamente a un consumatore.

network marketingLa fatica di fare network marketing sta proprio nella capacità personale, di riuscire a trovare clienti che siano disposti a provare e acquistare un prodotto che viene incontro a una specifica esigenza. Per fare questo, vengono messe in campo varie strategie, dalla creazione di profili facebook nel quale si chiede poi l’amicizia a varie persone per poter pubblicizzare il prodotto, alla creazione di gruppi ad hoc.

La vera forza del network marketing Continue reading “Network marketing truffa o lavoro?” »

Comments (0)

News, Normative

Primo maggio, festa dei lavoratori?

Posted on 01 maggio 2017

Oggi è la festa dei lavoratori?

Se ne parla spesso e non sempre nel modo più giusto, come redazione di infojobmagazine oggi ci poniamo una domanda molto importante che spesso evitiamo di affrontare: oggi è la festa dei lavoratori?

In un mondo che cambia, in un sistema come quello italiano che sta cambiando profondamente il modo di vedere il lavoro e chi lo porta avanti ha ancora senso portare una festa come quella del primo maggio? Nata per celebrare le lotte di tutte quelle persone che nel corso del tempo sono riusciti a ottenere delle tutele e a modificare il modo in cui i rapporti di lavoro erano concepiti.

festa dei lavoratoriParte di quelle regole e di quelle tutele nel mondo di oggi non ci sono più o per meglio dire il mercato del lavoro è completamente cambiato. I sistemi economici puntano oggi a cercare di ridurre sempre di più i costi sacrificando magari anche una serie di tutele sociali che in precedenza erano considerate inviolabili.

Il mondo cambia e con esso anche il modo di concepire e percepire i rapporti di lavoro tra il titolare dell’azienda e i suoi dipendenti. Continue reading “Primo maggio, festa dei lavoratori?” »

Comments (0)

SEE MORE ARTICLES IN THE ARCHIVE

         

Advertise Here

 

 

 

 

 

Advertise Here

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei Cookie      Ulteriori informazioni